Ministero della Salute: richiamato olio di sesamo

Un lotto di olio di sesamo è stato ritirato dagli scaffali dei negozi per possibile rischio chimico per i consumatori. A darne l'annuncio oggi è il stato il Ministero della salute attraverso il proprio portale web dedicato agli Avvisi di sicurezza e ai Richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori. Nel dettaglio il richiamo riguarda un lotto di Olio di sesamo tostato prodotto a Singapore e importato nel nostro Paese dalla ditta Taico s.n.c. .  Si tratta di olio di semi di sesamo prodotto dalla ditta Oh Aik Food Industrial Pte Ltd nello stabilimento di Senoko Drive, sull'isola città-stato a sud della Malesia.

L'Olio interessato dal richiamo è commercializzato per contro della società Taico S.n.c. con sede a Chiaverano, nella città metropolitana di Torino, e venduto con marchio Oh Aik Guan in taniche da cinque litri ciascuna. Il lotto interessato è quello che reca in etichetta la data di scadenza o il termine minimo di conservazione fissato al 22 maggio del 2022. Come recita l'avviso del Ministero della salute, datato 4 febbraio 2020 ma pubblicato online solo oggi, il richiamo del prodotto si è reso necessario a seguito di controlli su un campione di olio di sesamo da cui è emersa la presenza di Pah ( idrocarburi armativi policlinici) oltre i limiti stabiliti per legge.

Ministero della Salute: richiamato olio di sesamo

Ministero della Salute: richiamato olio di sesamo

Lascia la recensione
Per presenza di Idrocarburi Policiclici Aromatici oltre i limiti

Un lotto di olio di sesamo è stato ritirato dagli scaffali dei negozi per possibile rischio chimico per i consumatori. A darne l'annuncio oggi è il stato il Ministero della salute attraverso il proprio portale web dedicato agli Avvisi di sicurezza e ai Richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori. Nel dettaglio il richiamo riguarda un lotto di Olio di sesamo tostato prodotto a Singapore e importato nel nostro Paese dalla ditta Taico s.n.c. .  Si tratta di olio di semi di sesamo prodotto dalla ditta Oh Aik Food Industrial Pte Ltd nello stabilimento di Senoko Drive, sull'isola città-stato a sud della Malesia.

L'Olio interessato dal richiamo è commercializzato per contro della società Taico S.n.c. con sede a Chiaverano, nella città metropolitana di Torino, e venduto con marchio Oh Aik Guan in taniche da cinque litri ciascuna. Il lotto interessato è quello che reca in etichetta la data di scadenza o il termine minimo di conservazione fissato al 22 maggio del 2022. Come recita l'avviso del Ministero della salute, datato 4 febbraio 2020 ma pubblicato online solo oggi, il richiamo del prodotto si è reso necessario a seguito di controlli su un campione di olio di sesamo da cui è emersa la presenza di Pah ( idrocarburi armativi policlinici) oltre i limiti stabiliti per legge.

Leggi di più
Richiamato un lotto di salame casereccio Vida

Richiamato un lotto di salame casereccio Vida

Lascia la recensione
Per rischio salmonella spp

Il ministero della Salute ha diffuso il richiamo dal mercato di un lotto del salame casereccio a marchio Salumi Vida per la presenza di salmonella spp. Si tratta del lotto P193030 (scadenza 01 novembre 2020) prodotto da Maggie srl, via dei Laghi 28 a Torreano (UD). Il ministero e l’azienda raccomandano ai consumatori di restituire il salame al punto vendita

Leggi di più
Ostriche Francesi: sospetta epidemia di Norovirus e Salmonella

Ostriche Francesi: sospetta epidemia di Norovirus e Salmonella

Lascia la recensione
allarme per sospetta epidemia di origine alimentare in alcune partite di ostriche provenie...

Attenzione alle ostriche provenienti dalla Francia, dove è stata sospesa la commercializzazione di numerose partite in seguito alla presenza di norovirus, ovvero la causa più comune di gastroenteriti acute di origine non batterica e di Salmonella enterica serovar Napoli.

Per questo motivo il sistema di allerta rapido per gli alimenti e i mangimi europeo (RASFF), dopo avere bloccato le partite francesi di ostriche vive, sta lavorando con le autorità del Ministero della Salute per informare i consumatori e i gestori di servizio ristoro a livello nazionale su un focolaio di norovirus connesso al consumo di ostriche vive.

I lotti incriminati (presumibilmente) non sono ancora stati ritirati dal mercato. Per questo occorre essere prudenti e quando si va in pescheria, controllare sempre la provenienza. È stato proprio il sistema di allerta comunitario a segnalarlo, avviando da diversi giorni e in particolare oggi 29 gennaio, una campagna di ritiro e di richiamo, fra i prodotti contaminati distribuiti anche in Italia.

Leggi di più
Rischio microbiologico, Penny Market richiama i tortelloni al prosciutto crudo

Rischio microbiologico, Penny Market richiama i tortelloni al prosciutto crudo

Lascia la recensione
La catena dei supermercati Penny Market ha disposto il richiamo

La catena dei supermercati Penny Market ha disposto il richiamo di un lotto di tortelloni al prosciutto crudo a marchio Fior di Pasta per una possibile contaminazione microbiologica.

I tortelloni richiamati sono stati prodotti per Penny Market dall’azienda Pastificio Davena Srl, nello stabilimento di via San Domenico Savio 66/68 a Brusaporto, in provincia di Bergamo.

Il prodotto interessato è venduto in buste da 1 kg con il numero di lotto 8619003884 e la scadenza 09/02/2020.

Leggi di più